Studio Zebra: Quasi il 50 Percento delle Aziende ha Raggiunto Solo Metà del Proprio Potenziale “Intelligente”

Solo il cinque percento delle aziende viene considerato veramente “intelligente”, quando queste dimostrano di agire connettendo i mondi fisico e digitale per una migliore visibilità e suggerimenti operativi

MILANO – Novembre 1, 2017– Zebra Technologies Corporation (NASDAQ: ZBRA), il leader nel settore dei computer palmari, degli scanner e delle stampanti di codici a barre potenziati da software e servizi che abilitano soluzioni di visibilità in tempo reale delle operazioni delle aziende, ha annunciato oggi i risultati della prima edizione del “Intelligent Enterprise Index”. Questo sondaggio globale analizza a che punto si trovano le imprese nel percorso di trasformazione in “Azienda Intelligente” e in che modo stanno connettendo i mondi digitale e fisico per migliorare la visibilità, l’efficienza e la crescita. Il quarantotto percento delle aziende sta già compiendo passi per diventare “Azienda Intelligente”, segnando punteggi tra 50 e 75 punti sull’indice generale. Solo il cinque percento supera i 75 punti dell’indice.

L’Intelligent Enterprise Index misura quanto le aziende stanno siano vicine ai criteri che definiscono oggi una azienda “intelligente”. Alcuni di questi criteri includono la visione e il piano di adozione dell’Internet of things (IoT) come anche il coinvolgimento del business nello sviluppo di un piano di rientro degli investimenti in IoT. I criteri di valutazione sono stati identificati dai principali dirigenti, esperti del settore e policymaker provenienti da diversi settori e presenti nel 2016 al simposio: The Intelligent Enterprise, ospitato l’anno scorso da Zebra in collaborazione con il Technology and Entrepreneurship Center at Harvard (TECH).

La struttura di un’azienda Intelligente si basa su soluzioni tecnologiche che integrano il cloud computing, la mobilità e l’Internet of Things (IoT) e in grado di “sentire” in modo automatico le informazioni provenienti dagli asset dell’azienda. I dati operativi provenienti da questi asset, inclusi lo status, la localizzazione, l’utilizzo o le preferenze, vengono analizzati per fornire suggerimenti operativi, che possono poi essere diretti verso la persona giusta al momento giusto, in modo che possano essere “attivati” per diventare una guida e dare agli utenti la possibilità di prendere decisioni più tempestive ovunque e in ogni momento.

KEY FACTS

  • La visione sull’IoT è forte e gli investimenti sono destinati a crescere. Il quarantadue percento delle aziende spende annualmente più di un 1 milione di dollari in soluzioni IoT, con una media di 3,1 milioni di dollari l’anno. Il 75 percento si aspetta che queste cifre aumentino nei prossimi uno o due anni. Il 42 percento delle aziende si aspetta che i propri investimenti nell’IoT incrementeranno dell’11-20 percento. In particolare il 57 percento delle aziende ha una visione per l’IoT e sta eseguendo già oggi un piano per l’IoT. Nonostante solo il 36 percento attualmente possa contare su un’implementazione dell’IoT sull’intera azienda, ci si aspetta che il 62 percento lo implementerà in futuro sull’intera organizzazione.
  • La Customer Experience sta guidando l’IoT. Il 70 percento delle aziende afferma che il più grande impulso per gli investimenti in IoT provenga dal miglioramento della customer experience. Per il futuro vengono considerati come i più importanti driver l’incremento dei profitti (53 percento) e l’espansione verso nuovi mercati (51 percento).
  • Il coinvolgimento del business è un fattore importante, ma la cultura dovrebbe essere tenuta in maggiore considerazione. Il 77 percento delle aziende ha un metodo per misurare il ROI dei propri piani per l’IoT, e il 71 percento ha piani per l’IoT che indirizzano sia i cambiamenti all’interno della cultura aziendale che nei processi necessari per implementarlo.
  • Molte organizzazioni mancano di un piano di adozione. Più del 50 percento delle aziende si aspetta delle resistenze nel processo di adozione delle proprie soluzioni IoT, eppure non possiede un piano pronto per indirizzarle. Solo il 21 percento di coloro che si aspettano delle resistenze ha un piano per risolverle.
  • Le aziende tengono informati i propri dipendenti ma c’è spazio per fare di più. Quasi il 70 percento delle aziende condivide le informazioni provenienti dalle proprie soluzioni IoT con i propri dipendenti più di una volta al giorno, di queste più di due terzi le condivide in tempo reale o quasi reale. Solo il 32 percento però fornisce delle informazioni operative a tutti i dipendenti e le informazioni vengono fornite sotto forma di email (69 percento) o di dati grezzi (62 percento)


BACKGROUND DEL SONDAGGIO E METODOLOGIA

  • Il sondaggio online è rimasto attivo dal 3 al 23 agosto 2017 in un’ampia gamma di settori, incluso il settore sanitario, il manifatturiero, il retail e la logistica.
  • In totale sono stati intervistati 908 decisori provenienti da nove paesi inclusi: USA, Regno Unito, Francia, Germania, Messico, Brasile, Cina, India e Australia/Nuova Zelanda.
  • Sono stati applicati undici indici per comprendere dove le aziende fossero lungo il percorso di trasformazione in una “Azienda Intelligente”, inclusi: la visione sull’IoT, il coinvolgimento del business, i partner di soluzioni tecnologiche, il piano di adozione, il piano di Change Management, l’uso delle applicazioni, sicurezza & standard, il piano a lungo termine, le architetture/infrastrutture, il piano per i dati e l’analisi intelligente.


DICHIARAZIONE A SUPPORTO

Tom Bianculli, Chief Technology Officer, Zebra
"Una “Azienda Intelligente” riesce a fare leva sui legami tra i mondi fisico e digitale per migliorare la visibilità e attivare insight operativi in grado di creare una migliore customer experience, guidare l’efficienza operativa o abilitare nuovi modelli di business. Questo processo rappresenta un viaggio per le organizzazioni aziendali e quindi noi volevamo vedere a che punto la maggior parte delle aziende si trovino. Chiaramente molte stanno ancora costruendo le loro strategie per l’IoT, ma stiamo vedendo settori che hanno identificato casi di utilizzo precisi e stanno sviluppando soluzioni in modo dirompente”.

###

ZEBRA TECHNOLOGIES

Attraverso soluzioni di eccellenza per la visibilità nelle operazioni delle aziende, Zebra (NASDAQ: ZBRA) rende le attività delle aziende intelligenti e connesse, proprio come la realtà in cui viviamo. Le informazioni disponibili in tempo reale - raccolte attraverso tecnologie “visionarie” che comprendono hardware, software e servizi - offrono alle organizzazioni il vantaggio competitivo di cui hanno bisogno per semplificare le operazioni, conoscere meglio i propri business e i propri clienti e potenziare la mobilità del personale, consentendo di avere successo nel mercato odierno, focalizzato sulla centralità dei dati.  Per ulteriori informazioni, visita il sito www.zebra.com o iscriviti al nostro servizio di news alerts. Seguici anche su LinkedIn, Twitter e Facebook.

Contatti per la stampa:
Valérie Berrivin
Zebra Technologies
Tel. +33-(0)-607-956-184
valerie.berrivin@zebra.com

Contatto per gli analisti del settore :
Kasia Fahmy
Zebra Technologies
+1-847-955-5374
kfahmy@zebra.com

# # #

ZEBRA e il logo Zebra con la testa di zebra stilizzata sono marchi registrati di ZIH Corp, registrati su diverse giurisdizioni nel mondo. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietari.  ©2017 ZIH Corp. e affiliati. Tutti i diritti riservati.